Una Grande Coalizione Contro la Crisi

Premesso che non sono un’economista pur avendo fatto studi di economia e che nella mia vita lavorativa mi sono per lo più occupato di marketing, prendo spunto da un bell'articolo di Federico Rampini su La Repubblica ( “La Teoria Monetaria Moderna ci salverà dalla Grande Contrazione?” per dire che considero la Teoria Monetaria Moderna ( Modern Monetary Theory ) una risposta molto efficace, forse l’unica, per uscire dall’ attuale situazione di crisi che attanaglia l’Europa.

Sostenuta fra gli altri dall’economista americano James Kenneth Galbraith, essa trae origine e ispirazione dal pensiero di Keynes e, come tutte le teorie macroeconomiche, cerca di spiegare la struttura, il funzionamento e il comportamento delle economie nazionali. In sostanza secondo questa teoria, quando l'economia è in recessione, il governo dovrebbe intervenire e spendere soldi per fermare il declino, assegnando un ruolo benefico al deficit e al debito pubblico. Un vero pugno nello stomaco per chi pensa che il debito pubblico oltre il 60% del PIL sia un cancro da estirpare a qualunque costo.

Senza entrare nel merito della Teoria Monetaria Moderna ( non ne ho la presunzione ), essa riaccende la speranza per le nazioni più indebitate ( come la nostra ) che troverebbero una via d’uscita dalla crisi meno traumatica di quella che i paesi “virtuosi” come la Germania ci vogliono imporre.

Ma per applicarla è necessario che la banca centrale europea, o le banche nazionali, abbiano il potere illimitato di finanziare il deficit stampando moneta cosa che oggi nell’ Eurozona non si può fare. Perchè ciò sia possibile è quindi indispensabile che l’unione monetaria diventi al più presto unione politica  e che un governo sovranazionale applichi la Teoria Monetaria Moderna a scapito di quella neoliberista che ha ispirato il Trattato di Maastricht e l’attuale politica miope del “ rientro forzato dal debito”.

Da europeista convinto ho già espresso il mio pensiero su questo tema nel mio precedente articolo ( "Prima la Confederazione Europea, Poi gli Stati Uniti D’Europa" ) e auspico che alle prossime elezioni politiche si formi una grande coalizione che metta al primo punto del suo programma il progetto di Confederazione Europea.

Una coalizione di italiani contro la crisi per vincere in Italia e in Europa.

This entry was posted in Max Voice and tagged , , , . Bookmark the permalink.

One Response to Una Grande Coalizione Contro la Crisi

  1. silvio says:

    vi consiglio un approfondimento su questi argomenti per comprendere anche la storia che ci ha portato (e come) a questa crisi che a ragion veduta è una crisi di pochi che ribaltano sugli altri l'assorbimento delle problematiche create… http://www.cronologiamondiale.it/index.php?title=Economia

Leave a Reply

Your email address will not be published.